4321 visitatori in 24 ore
 200 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



Francesco Rossi

Francesco Rossi

Francesco Rossi nato a Sestri Levante il 24/01/1958 Pensionato.
Terminata la scuola dell'obbligo nel 1974 assunto come operaio in una ditta, nel 1976 assunto in Fincantieri dove per 35 anni ho svolto la mia professione di operaio speciallizato. E' in quei anni che si completa la mia formazione ... (continua)


La sua poesia preferita:
Volo d'un angelo
Quando ti vide
sotto la bianca coperta
del tuo amico letto
piccola fanciulla
quanta umanità
esplose in quel momento
nel suo petto.

Del tuo viso
non descrisse aspetto.

Era sera
e, per il quieto paese
coronato dell’appena arrivato...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Trasformazione
Eccitato e potente
innanzi al cospetto
della donna fatale,
un palpito al petto
lo fece cadere
nel magnifico letto.
Lei, splendida amante
rotolò sul talamo
prendendo sembianza
di giovin gazzella,
saltella, saltella
si accorse...  leggi...

Processione in paese
Uscì la processione
e il drappo si spiegò
ma la schiera scostumata
in branco l'afferrò
e dopo averlo preso
in un baleno lo stracciò.
Ed una gran fracassa
di calci si spostò,
la banda con baldanza
l'inno sacro...  leggi...

Passero innamorato
Son circa vent’anni e sei giorni
che solco sentieri sui boschi
e adesso che un verso mi prende
nella selva mi devo fermar.

Un gorgheggio inframmezzato
da lieve fruscio
all’orecchio si fece sentir,
i sensi d’un tratto
tutti protesi a...  leggi...

Eterno
Basterebbe una voce
rito d'incompreso pianto
per avvolgere nei ricordi
una distrazione che unisce
le pareti del...  leggi...

Un raggio di sole
Un barlume di sole
riflette a levante
illumina i sensi
di un uomo sognante,
un tenue calore
del mistico raggio
riscalda il cuore
è forse un miraggio?
Solo e felice
perso nel pensiero
quel fascio di luce
dona sollievo;
ancora un...  leggi...

Infinita pace
Quieta alla riva l’immensa spiaggia
nella preghiera si stende,
nel cielo stellato improvvisa si accende
a specchio...  leggi...

Francesco Rossi

Francesco Rossi
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Volo d'un angelo (15/04/2013)

La prima poesia pubblicata:
 
Battigia (24/11/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Sei (08/07/2018)

Francesco Rossi vi propone:
 Infinita pace (12/12/2011)
 Passero innamorato (08/06/2012)
 Eterno (01/06/2012)

La poesia più letta:
 
Moglie (22/04/2012, 8119 letture)

Francesco Rossi ha 6 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Francesco Rossi!

Leggi i segnalibri pubblici di Francesco Rossi

Leggi i 13666 commenti di Francesco Rossi


Leggi i racconti di Francesco Rossi


Autore del giorno
 il giorno 15/07/2018
 il giorno 24/04/2016
 il giorno 05/02/2015
 il giorno 29/01/2014
 il giorno 22/01/2013

Autore della settimana
 settimana dal 11/09/2017 al 17/09/2017.
 settimana dal 14/11/2016 al 20/11/2016.
 settimana dal 23/11/2015 al 29/11/2015.
 settimana dal 15/09/2014 al 21/09/2014.
 settimana dal 21/04/2014 al 27/04/2014.
 settimana dal 16/09/2013 al 22/09/2013.
 settimana dal 08/04/2013 al 14/04/2013.
 settimana dal 22/10/2012 al 28/10/2012.

Francesco Rossi
ti consiglia questi autori:
 Vivì
Barbara Golini
 carla composto
 Rita Stanzione
 Anna Rossi

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Francesco Rossi? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Francesco Rossi in rete:
Invia un messaggio privato a Francesco Rossi.


Francesco Rossi pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Storia dei Mille

La "Storia dei Mille" di Giuseppe Cesare Abba è la vivida narrazione di un garibaldino che ha vissuto momento (leggi...)
€ 0,99


Francesco Rossi

Profanazione della gioventù

Sociale
Di buon mattino spuntò
avvolto dallo scuro mantello del profondo
e malevolo alitò sul viso mio
non era altro che l’evento dello spavento,
incubo a ritroso nel tempo
fra il ramo secco di un cuore contrito
e il fior gelato dall’inverno
in alto, ancora più in alto
sta scritto il tormento.
Sobbalzo improvviso
dell’animo ferito
dal fondo del mio io
un grido:
fiducia salvifica
per l’ostica lotta
contro il martirio
di una gioventù
sacrificata sull’altare
del crescente egoismo.


Francesco Rossi 23/04/2013 08:05| 15| 1721 1457


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - carla composto - Alberto De Matteis
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«Il mio pensiero corre verso l'avvennire dei miei figli in una società che non tiene conto della dinamica sociale che colpisce in modo evidente le nuove generazioni come non mai. Quindi legittimo avere questi incubi dovuti all'inquietudine e al rammarico di essere stati una generazione che ha lascato tanti pezzi per strada. E' l'ora che incominciamo a mettere insieme il mosaico che si è rotto. Forza.»


 
I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Adagio e incisivo scivola questo incubo dei nostri giorni…un lamento di pensieri sul bordo di ogni nostro respiro che si accorge delle crepe del tempo tra l’azzurro del cielo e le bugie del mondo …sperando che la notte passi veloce nell’errore dei suoi colori…quei colori che stanno profanando la vivacità dei nostri giovani…fermi a scrutare le possibili vie di un nuovo futuro…da noi falsato troppe volte… C’è bisogno veramente di quell’aria di fiducia che possa smarrire i nostri incubi…
Molto apprezzata…»
Club ScrivereAntonio Biancolillo (27/04/2013) Modifica questo commento

«Tutto vero ed espresso con versi incisivi e accorati. Il medesimo scoramento che mi assale quando mi soffermo sulla precarietà sulla quale si basa la nostra gioventù. Ed ancor più mi assale per quei bimbi che nascono in questo vuoto. Cosa li attende? E qui mi si stringe il cuore perché mio nipote non ha ancora 2 anni.»
elena rapisa (26/04/2013) Modifica questo commento

«un grido di dolore che sento molto forte... Il futuro fa paura, il tormento dilania l'anima ed è con grande intensità che il Poeta ha saputo descrivere con questi versi accorati»
Club Scrivereemmalisa lucchini (23/04/2013) Modifica questo commento

«Un problema inquietante che lascia molti interrogativi. La questione giovanile è il risultato di un'impostazione erronea che noi, quale vecchia generazione, abbiamo dato alla vita, alla politica ed alla società, nel presentarci come modelli negativi, spesso. Un testo profondo che c'interroga profondamente. Opera pregevole e condivisa.»
Club ScrivereLoreta Salvatore (23/04/2013) Modifica questo commento

«Poesia reale ove il futuro per le nuove generazioni lascia un po a desiderare...
Versi reali... ben strutturati... apprezzata»
Club ScrivereRosita Bottigliero (23/04/2013) Modifica questo commento

«Un grido accorato ed intenso carico
di tante preoccupazioni per il futuro
delle giovani generazioni.
Tema molto attuale e condiviso.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (23/04/2013) Modifica questo commento

«Lirica intensa e profonda in versi dell'anima, che vuole essere monito
e incitamento a fare tutto il possibile per aiutare le giovani generazioni, che si trovano in un momento storico difficilissimo. Bella e condivisa»
Fiammetta Campione (23/04/2013) Modifica questo commento

«Fanno paura questi versi – una verità che in ogni settore nuoce. "Fare il possibile" – sapremo mai arrivare a tanto? Dubbi sorgono e la vita, così com’è continua...»
Club ScrivereBerta Biagini (23/04/2013) Modifica questo commento

«tempi duri i tempi odierni... pensare al futuro? ? ahh.
non si sa neppure come sarà domani...
una società che vuole un radicale cambiamento, ma... bla bla bla bla...
parole, parole, parole... e non si comincia mai a migliorare un filo d'erba.
I FIGLI DI OGGI? ??? PREGO PER LORO! !!!
compli me nti per il poema portato in evidenza dall'autore, preoccupato per i suoi figli.»
rita damonte (23/04/2013) Modifica questo commento

«Un testo notevole per una tematica sentita più che mai, un presente che stà distruggendo il futuro di un'intera generazione. Nei due versi finali la drammatica causa in una licida consapevolezza, una poesia da conservare e rivivere ogni giorno.»
Emanuele Strada (23/04/2013) Modifica questo commento

«Questi versi esprimono una paura comune
una società che non è in grado di garantire un futuro ai giovani
può solo vergognarsi...
Versi sentiti e condivisi!!!»
Club ScriverePatrizia Ensoli (23/04/2013) Modifica questo commento

«Un grido che si sente forte urlare attraverso questi versi così esplicativi, così veri. Un pensiero che volge lo sguardo a un futuro che zoppica sempre più e in cui non si vede affatto una via di uscita. Gli incubi assalgono il sonno, le giornate rarefatte da un'aria cruda e pesante, dove il tormento di una situazione stagnante prendono il sopravvento. Il futuro di questa nuova generazione è compromesso... Ecco che allora l'autore, con tutto il fiato che ha in gola, scrive il suo pensiero che si eleva in un grido di salvezza"per l'ostica lotta/contro il martirio/di questa gioventu' " oramai sacrificata, dove ogni sogno è spento e la dignità non ha più dimora. Poesia che lascia riflettere e che accomuna tantissime menti, scritta col cuore!»
Club ScrivereRita Minniti (23/04/2013) Modifica questo commento

«Sembra un incubo... ma sapessi quantoe volte questo incubo mi ha perseguitato... Speriamo in una svolta epocale!
Grande!!!»
Club ScrivereDuilio Martino (23/04/2013) Modifica questo commento

«Da ogni verso traspare l'ansia per un futuro così incerto per le generazioni che verranno, che tutt'attorno trovano terra bruciata... non sia così... possiamo e dobbiamo rimettere ordine in quei pezzi di mosaico... non possiamo voltare semplicemente la faccia... diamo un futuro come l'abbiamo avuto noi, e continuamo a tessere quel filo di speranza... per loro.
Grazie per questi versi molto coinvolgenti.»
Catia Dinoni (23/04/2013) Modifica questo commento

«bellissimi versi che esprimono rammarico, scontento, preoccupazione per i più giovani, per i nostri figli... loro sono il futuro del mondo e bisogna salvaguardare il proprio avvenite, come dice il bravo autore... forza...»
Club Scriverecarla composto (23/04/2013) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Sociale
Si compiace
Scissione
Elargire
Capirsi e annullare
Pensiero
Comparirà
Acquetati
Barriera
Congiunti
Appunto
(La ricerca della felicità) TRIADE di FELICITA'
Violata innocenza
Direzione diversa per cui lottare
Cattivi
L'immagine
DELL'OGGI e DEL DOMANI
VENTO di LIBERTA'
Invocazione
Telegramma
Profanazione della gioventù
Umanità
Teoria
Malattia mentale ovvero p
Condanna
L'uomo
Rughe
L'arte venduta
Carità umana
Eredità
Un grido d'aiuto
Parlano gli occhi
La pioggia e lo spazzino
Speranza e Lavoro
Rabbia
Una nuova età
Amianto Assassino

Tutte le poesie



Premio Scrivere 2017
Nessun clamore nel sognare immersi nella notte Introspezione (“I sogni si nascondono nei silenzi della notte” Khalil Gibran)
Noi Amore (“Nessun cuore ha mai provato sofferenza quando ha inseguito i propri sogni.” Paulo Coelho)
Genitori Tema Libero
Premio Scrivere 2016
Generosità L’Anno Santo della Misericordia (Spirituale) (Spirituale) Terzo premio
Dal poeta alla Poesia La poesia e il Poeta (Impressioni)
Nel gaudio La Terra, culla della vita (Natura)
Luci e ombre Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2014
Sgarbuglio del fato I nodi del destino (Riflessioni)
Con e per gli altri "Con l'orlo del suo abito l'amore sfiora la polvere. Pulisce le macchie da strade e sentieri e poiché ne ha la forza ne ha anche il dovere" (Madre Teresa di Calcutta - Spiritualità)
Insieme Tema Libero
Premio Scrivere 2013
Cosa vedo Oltre la porta (Riflessioni)
Triade di felicità La ricerca della felicità ("Tra i diritti inalienabili dell’uomo: la tutela della vita, della libertà e la ricerca della felicità" Thomas Jefferson (1743-1826) (Sociale))
Arcuato pensiero di musica Tema libero
Premio Scrivere 2012
Dal profondo del cuor Amore (Potessi, con un gesto, rendere eterno questo nostro amore)
Sacri ideali Poesia a tema libero
Scrivo di notte Jim Morrison (La notte è un pozzo nero dove intingo inchiostro per le mie poesie)

Francesco Rossi
 I suoi 11 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Bestia e Pietro (08/10/2014)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
In quel 1974. L’inizio (07/12/2017)

Una proposta:
 
In quel 1974. L’inizio (07/12/2017)

Il racconto più letto:
 
Bestia e Pietro (08/10/2014, 595 letture)


 Le poesie di Francesco Rossi



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it