3621 visitatori in 24 ore
 239 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



Francesco Rossi

Francesco Rossi

Francesco Rossi nato a Sestri Levante il 24/01/1958 Pensionato.
Terminata la scuola dell'obbligo nel 1974 assunto come operaio in una ditta, nel 1976 assunto in Fincantieri dove per 35 anni ho svolto la mia professione di operaio speciallizato. E' in quei anni che si completa la mia formazione ... (continua)


La sua poesia preferita:
Volo d'un angelo
Quando ti vide
sotto la bianca coperta
del tuo amico letto
piccola fanciulla
quanta umanità
esplose in quel momento
nel suo petto.

Del tuo viso
non descrisse aspetto.

Era sera
e, per il quieto paese
coronato dell’appena arrivato...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Trasformazione
Eccitato e potente
innanzi al cospetto
della donna fatale,
un palpito al petto
lo fece cadere
nel magnifico letto.
Lei, splendida amante
rotolò sul talamo
prendendo sembianza
di giovin gazzella,
saltella, saltella
si accorse...  leggi...

Processione in paese
Uscì la processione
e il drappo si spiegò
ma la schiera scostumata
in branco l'afferrò
e dopo averlo preso
in un baleno lo stracciò.
Ed una gran fracassa
di calci si spostò,
la banda con baldanza
l'inno sacro...  leggi...

Passero innamorato
Son circa vent’anni e sei giorni
che solco sentieri sui boschi
e adesso che un verso mi prende
nella selva mi devo fermar.

Un gorgheggio inframmezzato
da lieve fruscio
all’orecchio si fece sentir,
i sensi d’un tratto
tutti protesi a...  leggi...

Eterno
Basterebbe una voce
rito d'incompreso pianto
per avvolgere nei ricordi
una distrazione che unisce
le pareti del...  leggi...

Un raggio di sole
Un barlume di sole
riflette a levante
illumina i sensi
di un uomo sognante,
un tenue calore
del mistico raggio
riscalda il cuore
è forse un miraggio?
Solo e felice
perso nel pensiero
quel fascio di luce
dona sollievo;
ancora un...  leggi...

Infinita pace
Quieta alla riva l’immensa spiaggia
nella preghiera si stende,
nel cielo stellato improvvisa si accende
a specchio...  leggi...

Francesco Rossi

Francesco Rossi
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Volo d'un angelo (15/04/2013)

La prima poesia pubblicata:
 
Battigia (24/11/2011)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Noi. (Una parte importante del nostro gruppo) (16/10/2018)

Francesco Rossi vi propone:
 Infinita pace (12/12/2011)
 Eterno (01/06/2012)
 Passero innamorato (08/06/2012)

La poesia più letta:
 
Moglie (22/04/2012, 8350 letture)

Francesco Rossi ha 6 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Francesco Rossi!

Leggi i segnalibri pubblici di Francesco Rossi

Leggi i 13518 commenti di Francesco Rossi


Leggi i racconti di Francesco Rossi


Autore del giorno
 il giorno 15/07/2018
 il giorno 24/04/2016
 il giorno 05/02/2015
 il giorno 29/01/2014
 il giorno 22/01/2013

Autore della settimana
 settimana dal 11/09/2017 al 17/09/2017.
 settimana dal 14/11/2016 al 20/11/2016.
 settimana dal 23/11/2015 al 29/11/2015.
 settimana dal 15/09/2014 al 21/09/2014.
 settimana dal 21/04/2014 al 27/04/2014.
 settimana dal 16/09/2013 al 22/09/2013.
 settimana dal 08/04/2013 al 14/04/2013.
 settimana dal 22/10/2012 al 28/10/2012.

Francesco Rossi
ti consiglia questi autori:
 Vivì
Barbara Golini
 carla composto
 Rita Stanzione
 Anna Rossi

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Francesco Rossi? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Francesco Rossi in rete:
Invia un messaggio privato a Francesco Rossi.


Francesco Rossi pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Marianna Sirca

Marianna Sirca è una giovane di origini modeste, arricchitasi dopo aver ereditato il patrimonio di un suo zio prete, che (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Francesco Rossi

Perdonami

Introspezione
Illuminato Pastore
poiché il Tuo nome
suona squillante
sulle città del mondo
colte e gloriose,
dall'alto dove Tu regni
perdona i miei versi
penosi e viziosi.
L'amor che il tuo cuor
mi dona vorrei barattarlo
con un gesto mio d'umano amor
verso la persona.
Vorrei rinnovare
questa vita indegna
non solo con poesia,
rima o strofa leggera
ma con passione
vorrei sentire
una nuova canzone al cuore;
che muti l'apparenza,
che disperda l'arroganza
e per un altro secolo
sia sconfitta l'ignoranza.
L'inconsapevolezza esistente
che muta il cuor della gente
offende le ancor pure coscienze
disperse nella massa incorporea
delle apparenze.


Francesco Rossi 07/12/2012 08:57| 18| 2906 2825


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - carla composto - elena rapisa - Alberto De Matteis - chiarastella - Sara Acireale
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 
I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Quanta umiltà e timore nei versi della prima strofa. Denoto il sentimento di riverenza con cui l'autore si approccia alla figura del Signore, e lo fa con una preghiera di semplici versi. Una passionale canzone, che parte dal cuore, declamante il rinnovamento dei valori per abbattere l'ignoranza e l'arroganza dei popoli della Terra, i quali con fonti e archetipi perversi di un materialismo insensato s'imbattono nella violenza e nella superbia, assumendo atteggiamenti insolenti che offendono le umane coscienze. Rime scelte meritatissime.»
Giovanni Chianese (25/01/2014) Modifica questo commento

«E' stato già detto tutto, che altro dire se non ILLUMINATO, UMILE E PROFONDO ben oltre la "...massa incorporea delle apparenze..."
meritatamente in rime scelte!»
Club ScrivereDuilio Martino (25/01/2014) Modifica questo commento

«Capisco ancor meglio, leggendolo, perché mi sento tanto lusingata ogni volta che questo "poeta" legge i miei versi e li commenta... io non riesco neppure a commentarli i suoi. Grazie per l'emozione provata
Anna Elvira»
Club ScrivereAnna Elvira Cuomo (03/01/2013) Modifica questo commento

«I versi din questa lirica mi hanno colpito per l'umiltà del Poeta e per la spiritualità che mi hanno trasmesso... Rinnovare la vita per sentire una "nuova canzone", per disperdere l'arroganza e per formare una nuova umanità...Ecco quali sono i propositi dell'autore che dovrebbero essere i propositi di tutti... Complimenti al Poeta per la sua sincera umiltà e per questi versi che fanno molto riflettere...»
Club ScrivereSara Acireale (10/12/2012) Modifica questo commento

«Invocazione di un'anima profonda e sensibile che chiedendo perdono per sé in realtà prega per il mondo intero, con una purezza d'intenti e una delicatezza di stile che toccano intensamente il cuore.»
Donatella Pezzino (09/12/2012) Modifica questo commento

«Inconfutabili verità scritte magnificamente dall'autore, la semplicità come emblema dell'umiltà d'animo che è la vera ricchezza che ognuno di noi dovrebbe ricercare. Poesia molto sentita. Bellissima.»
chiarastella (09/12/2012) Modifica questo commento

«Profonda sensibilità che scaturisce da versi che emozionano il cuore l'anima e lo spirito nel desiderio di rinnovamento, di abbandono, di rinascita in Lui. .»
Rita Verrocchio (08/12/2012) Modifica questo commento

«Il Poeta ha veramente colpito al cuore la nostra povera umanità. Finché non saremo capaci d'amare fino in fondo, facendoci imitatori di Cristo, il nostro amore per il fratello sarà pianta senza radici, che il primo alito di vento allontanerà dal nostro cuore. Solo quando saremo capaci di amare intensamente non troveremo più giustificabile il disamore per chi ci ha offeso. sensibile Poeta che mette a nudo l'anima. segnalo e conservo, condivido profondamente, complimenti»
francesca maria soriani (08/12/2012) Modifica questo commento

«A volte basta partire dalle piccole cose onde arrivare a tanto – un inizio questo che l’autore non manca di ricordarci affinché possiamo dirigerci sulla retta via.»
Club ScrivereBerta Biagini (08/12/2012) Modifica questo commento

«L'Autore chiede umilmente perdono per i suoi versi "penosi e viziosi".
Ma, a ben guardare, dal primo all'ultimo verso di questo brillante Poeta, c'è tanto calore ed amore.
Lirica piaciuta ed apprezzata per stile e contenuto. Complimenti.»
Club ScrivereAlberto De Matteis (07/12/2012) Modifica questo commento

«una preghiera umile e sincera, che viene dal cuore, il voler essere, non apparire. versi intensi che fanno davvero riflettere e porsi dei quesiti. molto bella. complimenti»
Club ScrivereRosanna Peruzzi (07/12/2012) Modifica questo commento

«Intensa e riflessiva preghiera molto sentita e condivisa in pieno. Scritta magistralmente e piaciuta. Plauso...»
Ela Gentile (07/12/2012) Modifica questo commento

«Già ... si vive per le apparenze e nella superficialità in piena inconsapevolezza ... spesso si nota questo fatto e per chi ha e usa una coscienza si rende conto della grave condizione ... Questi versi suonano come ribellione ma anche come dolce preghiera per svegliare le coscienze e abbracciare ciò che di bello la vita ci regala ogni istante. Molto apprezzata.»
Gentiana Marika (07/12/2012) Modifica questo commento

«E' una bellissima preghiera riflessiva, diversa dalle solite preghiere. Molto bella, versi intensi che escono dal cuore. Un bravo a questo autore che ogni giorno ci stupisce sempre più.»
Grazia La Gatta (07/12/2012) Modifica questo commento

«Veramente da condividere questa supplica che oltrepassa i confini della preghiera e si fa portavoce di ciò che l'anima, la mente chiedono. Il poeta si rivolge all'Essere superiore ben sapendo che senza quell'aiuto la meschinità umana non può mutarsi in conoscenza e amore. Da incorniciare»
elena rapisa (07/12/2012) Modifica questo commento

«la serenità di una preghiera che nasce dall'anima... un abbraccio universale teso a redimere tutto il genere umano,,,,bellissima»
Antonella17 (07/12/2012) Modifica questo commento

«la leggo come un sentita preghiera che esce dai soliti schemi... intesi versi che toccano il cuore... molto sentta ed apprezzata...»
Club Scriverecarla composto (07/12/2012) Modifica questo commento

«Si vorrebbe andare oltre l'effimero e l'apparire... Il rischio che spesso corre il poeta (almeno quello sincero e profondo) è che i suoi versi( pur apprezzati) risuonino allettando, certamente emozionino chi ascolta, ma non bastino finché il cuore reclama un radicale, più concreto e fattivo cambiamento di vita, rinnovamento di un sè, rigenerato nell'arte non meno che nei rapporti con il prossimo. Con questa lirica lo scrittore sembra voler uscire dalle schematiche di riferimento usuali con cui ci si accosta al contenuto di un'opera e, pur con la consueta raffinatezza di versi, offrire non pochi spunti di riflessione, in merito, comparando, con grande senso autocritico Vita e Poesia. Tutto ciò merita il nostro più caloroso plauso»
giovanni bagnariol (07/12/2012) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Introspezione
Alternare
Solitario
La portata
Segreto
L'addio
Sofferenza esistenziale
Dialogo
Caduta libera
Assorbito
Essenza o Essenzialità
L'ignoto
Sacralità
Casualità o inconsistenza?
Sulle sponde dell'inquieto
Due porte aperte
Sconveniente?
Guscio
Legame
Anima
Assioma?
Composizione
Sapore
Grido
Paura 3
Paura 2
Paura1
Pensiero
Oscuro presagio
Forzato
Pioggia
Spinto a fatica
Percorso
Linguaggio?
Fato
Risveglio
Vuoto
Confuso
Microcosmo personale
Incerto
Disagio
Confusione
Traversia
Intrattenimenti
Liquido
Termine inesatto
Un batter di ciglia
Al centro
Morire
Mare
Mendaci
Lunghezza d'onda
Sospensione
Evidenza sospesa
Mi PERDO
Percorsi oltre
Irrisolto pensiero
In confidenza svelo
L'APPRODO dell'ANIMO
PENSIERO e NATURA
Cavita'
Indecente
Date abbandonate
Danza letale
Duello di anime
Storia di un'Ape
Gocce Tramutate
Riconoscimento
Eco
Mondo
Morte serena
Difformità
Meta
Ferocia?
Il baratro
Dove sta il confine
Sabbia, mare, tempo
Parlo alla luna
Auspicio
Era un fiore
Viaggio
Mutismi
Confessionale
Perdonami
L'illusione
Esistenze
Sentenza del cuore
Al vertice del bene, al vertice del male
Il pensiero
Labirinto
Oltre
Dove riposa il Signore?
Testamento
Il nutrimento del poeta
Nascondino in mare aperto
Sogni amari
Ti parlasse
Il desiderio di un'anima in pena
Animo
Dubbio
Rimpianto
Sogno
Adolescenziale Paura
Fantasmi
In compagnia della Luna

Tutte le poesie



Premio Scrivere 2017
Nessun clamore nel sognare immersi nella notte Introspezione (“I sogni si nascondono nei silenzi della notte” Khalil Gibran)
Noi Amore (“Nessun cuore ha mai provato sofferenza quando ha inseguito i propri sogni.” Paulo Coelho)
Genitori Tema Libero
Premio Scrivere 2016
Generosità L’Anno Santo della Misericordia (Spirituale) (Spirituale) Terzo premio
Dal poeta alla Poesia La poesia e il Poeta (Impressioni)
Nel gaudio La Terra, culla della vita (Natura)
Luci e ombre Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2014
Sgarbuglio del fato I nodi del destino (Riflessioni)
Con e per gli altri "Con l'orlo del suo abito l'amore sfiora la polvere. Pulisce le macchie da strade e sentieri e poiché ne ha la forza ne ha anche il dovere" (Madre Teresa di Calcutta - Spiritualità)
Insieme Tema Libero
Premio Scrivere 2013
Cosa vedo Oltre la porta (Riflessioni)
Triade di felicità La ricerca della felicità ("Tra i diritti inalienabili dell’uomo: la tutela della vita, della libertà e la ricerca della felicità" Thomas Jefferson (1743-1826) (Sociale))
Arcuato pensiero di musica Tema libero
Premio Scrivere 2012
Dal profondo del cuor Amore (Potessi, con un gesto, rendere eterno questo nostro amore)
Sacri ideali Poesia a tema libero
Scrivo di notte Jim Morrison (La notte è un pozzo nero dove intingo inchiostro per le mie poesie)

Francesco Rossi
 I suoi 11 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Bestia e Pietro (08/10/2014)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
In quel 1974. L’inizio (07/12/2017)

Una proposta:
 
In quel 1974. L’inizio (07/12/2017)

Il racconto più letto:
 
Bestia e Pietro (08/10/2014, 631 letture)


 Le poesie di Francesco Rossi



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it